Convegno sulla Dislessia

Venerdi 28 gennaio 2011 presso la sala Giuditta Levato del Consiglio Regionale della Calabria si e’ tenuto il service “ dislessia e disturbi specifici dell’apprendimento” organizzato dal Leo Club Reggio Calabria Host ”Vittoria G.S. Porcelli” e dal Lions Club Reggio Calabria Castello Aragonese.
I presidenti , dott. Aurelio Pace e la dott.ssa Francesca Pizzimenti hanno invitato a partecipare tutte le istituzioni e le figure professionali interessate a tale disabilita’ . I lavori hanno avuto inizio con i saluti del dott. Francesco Cananzi  nelle veci della dott. Rosanna Squillacioti, commissario Asp 5 di Reggio Calabria; a seguire il dott. Sandro Borruto, l’assessore dott. Vincenzo Sidari, l’onorevole Giovanni Nucera. Pregnante  l’intervento e l’impegno del dirigente dell’ufficio scolastico provinciale di Reggio Calabria dott. Vincenzo Geria. L’evento, ha avuto molta risonanza, con la partecipazione di una vasta platea. Sono stati molti ed efficacissimi gli interventi di illustri relatori: il professore stella , ordinario di psicologia dell’universita’ di Modena e Reggio Emilia, nonche’ fondatore dell’Aid; il professsore Gaetano Tortorella  direttore dell’u.o. di neuropsichiatria infantile dell’universita’ di Messina; la dottoressa Eva Germano’, neuropsichiatra infantile e  ricercatrice  presso l’universita’ di Messina. Preziosissima la presenza di Maristella Craighero vice presidente nazionale Aid; di Luciana Ventriglia presidente nazionale comunicazione dislessia. Nella seconda parte della giornata sono intervenuti il senatore franco asciutti, firmatario della legge 170/2010 che lui stesso ha definito legge franco/franco. Cosa vuol dire? Che la legge è stata firmata dal senatore franco asciutti del pdl, e dalla senatrice vittoria franco del pd, a dimostrazione che quando c’è da lavorare per il benessere della comunità non c’è colore politico che divide. A seguito dell’intervento del senatore, la presidente del Lions club Reggio Calabria Castello Aragonese ha dato lettura di “ proposta osservatorio regionale perrmanente per la dislessia”.  Tale proposta e’ sta ben accolta e firmata da: sen. Asciutti; prof. Stella; prof. Tortorella; Maristella Craighero; Luciana Ventriglia; dott. Gabriele Quattrone. Gia’ l’onorevole Giuseppe Giordano, consigliere regionale della Calabria , aveva presentato a fine ottobre 2010 una proposta di legge  per i soggetti dislessici che prevede, nell’ambito della programmazione socio-sanitaria, iniziative per sensibilizzare le famiglie, la scuola,  le realtà sanitarie e l’associazionismo sulle difficoltà specifiche di apprendimento e incrementare la comunicazione e la collaborazione tra famiglia, scuola e servizi sanitari durante il periodo scolastico. Inoltre prevede l’adozione di  misure necessarie per adeguare i servizi sanitari alle problematiche connesse alle difficoltà specifiche di apprendimento, dotando i servizi di neuropsichiatria infantile di appropriati strumenti riabilitativi e di personale qualificato e predisponendo una campagna di screening e monitoraggio su tutto il territorio regionale.  Lo stesso onorevole Giovanni  Nucera, nel corso del suo intervento ha rimarcato l’importanza di una legge regionale per affrontare in modo compiuto, nell’ambito della scuola  una disabilita’ che se affrontata precocemente puo’ portare ala guarigione; pertanto essendo in sintonia colori politici diversi, come avvenuto al senato con la civilta’ che contraddistingue la nostra patria, siamo certi che anche in Calabria si operera’ in sinergia e fattivamente. Molto importante l’intervento della prof. Ornella Cuzzupi, segretario Ugl scuola che con il suo solito entusiasmo, ha tracciato possibili strategie di intervento nell’ambito scolastico da concertare con gli specialisti dell’Asp.